La gara


(ANSA) – ROMA, 28 FEB – Un minuscolo utero di silicone sara’ testato su 40 donne in Gran Bretagna per fare crescere nell’utero materno gli embrioni nati in provetta. Nell’utero-capsula vengono alloggiati embrioni appena formati, ottenuti con le normali tecniche di fecondazione in vitro. In questo ambiente gli embrioni possono vivere i loro primi giorni di sviluppo invece di trascorrerli in provetta. Quindi la capsula viene recuperata e da essa vengono selezionati gli embrioni migliori da impiantare nell’utero materno.

Reazione immediata. Oh che idea carina! Così anche se sono ancora fatti solo di poche cellule, i piccini potranno stare al calduccio della pancia della mamma, carezzati e coccolati.

Reazione ragionata. Un momento. E poi che succede? ...la capsula viene recuperata e da essa vengono selezionati gli embrioni migliori. Quindi: la tirano fuori, coi mini-bebè dentro, e comincia la conta. “Tu sì, tu forse, tu proprio no. Guarda che brutti cromosomi che hai. Via”. Il fortunato torna nella pancia della mamma, gli altri no. Per loro la vita è già finita.

Questa è la realtà della fecondazione assistita, vista dalla parte dei bambini: una gara fra indifesi “gladiatori”, dove chi perde muore. E qualcuno che deve morire c’è sempre.

Approfondimenti ben fatti sull’argomento qui, qui e qui.

Add to Technorati Favorites

Bookmark and Share

Informazioni su Vittoria

wife, mother of three, science teacher
Questa voce è stata pubblicata in bioetica&idee e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Scrivi il tuo commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...