Effetto Michelangelo: aiutarsi ad arrivare al sé ideale migliora la relazione

Giuliano Medici's head 1523, Michelangelo Buonarroti. Image Wikimedia

Si chiama “fenomeno Michelangelo” ed è il segreto della perfetta relazione di coppia e di un rapporto dalla vita lunga e felice: consiste nell’aiutare il proprio partner a raggiungere ciò che desidera realmente essere, ovvero a conseguire il suo sé ideale colmando in qualche modo l’eventuale divario tra ciò che è in effetti e ciò che si aspetta da se stesso. Proprio come faceva Michelangelo, il grande scultore in grado di scoprire e intuire il Mosè nascosto dentro il blocco di marmo.

Sono i risultati di uno studio realizzato dai ricercatori del Weinberg College of Arts and Sciences della Northwestern University di Evanston, negli Usa e pubblicato sulla rivista scientifica “Current Directions in Psychological Science”.

Il “fenomeno Michelangelo”, in sostanza consiste nel comprendere in che cosa consiste il sé ideale del proprio partner, ossia il modello di vita e di comportamento a cui egli aspira, e offrirgli appoggio e collaborazione nel difficile avvicinamento a questo ideale. E se qualcosa si mette di mezzo tra ciò che è reale e la perfezione a cui ci si vuole almeno avvicinare, i difetti e gli impedimenti devono essere via via “scolpiti”, e limati, togliendo ciò che è di troppo per far emergere le vere aspirazioni e plasmandole fino a raggiungere la forma voluta, proprio come fa l’artista con il suo scalpello.  Il premio per questo paziente lavoro sta nel rendere più stabile e solida la relazione, con conseguente maggiore appagamento per entrambi i partner.

Occorre però essere consapevoli che non è in questione solo l’amore:  l’effetto Michelangelo richiede che il sentimento per il proprio compagno si trasformi in un sostegno concreto nel realizzare un’immagine coerente con le sue aspirazioni. “Nella misura in cui il processo di scultura ha avuto successo, aiutando a realizzare il sé ideale del proprio partner – spiega Eli Finkel, ricercatore della Northwestern University -, la relazione migliora ed entrambi i membri della coppia sono più felici”.

da: Michelangelo, amico della coppia. Più felici se si arriva al sé ideale -Tgcom

Informazioni su Vittoria

wife, mother of three, science teacher
Questa voce è stata pubblicata in coppia&famiglia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Effetto Michelangelo: aiutarsi ad arrivare al sé ideale migliora la relazione

  1. Orsobruno ha detto:

    Mi piace questa cosa!
    Lo sviluppo della potenza nell’atto non può che irradiarsi positivamente su tutta la realtà dell’essere creato; in definitiva, lo rende un po’ più simile all’Essere increato.
    La contemplazione di queste verità, per chi ama la metafisica, è godimento puro.
    Sono proprio dei bambinoni gli americani, eh?😉

  2. Vittoria ha detto:

    Eh già!🙂
    Fra l’altro una cosa molto simile la diceva anche Karol Wojtyla, credo in “Amore e responsabilità”, ma non riesco a ritrovare la citazione.

Scrivi il tuo commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...