Preghiera di Avvento


Verbo Incarnato, o Sapienza Eterna,
o Splendore del Padre,
vieni nelle nostre famiglie.

Vieni Signore, nelle opere e nei giorni della nostra vita,
donaci occhi per riconoscerti Presente,
nella trama della ferialità ordinaria e complessa
del nostro vissuto familiare, ecclesiale, professionale e sociale.

Vieni Signore, squarcia con la tua straordinaria imprevedibilità,
il grigiore delle nostre ordinarie prevedibilità,
donaci gli occhi della mente e della fede
per vedere il tuo disegno d’amore
e l’ardore del cuore per conformarvi pensieri, parole ed opere.

Assumi, purifica, trasfigura ed eleva, con il santo Mistero del tuo Avvento,
le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce delle famiglie del nostro tempo.

Insegnaci e donaci la grazia
di costruire famiglie aperte all’ascolto obbediente e fiducioso della tua Parola,
nella Chiesa, tua Sposa, sotto la guida dei nostri pastori.

Liberaci dalla durezza del cuore, che diffonde deserto ed aridità,
Tu Via, Verità e Vita,
che raggiungi la nostra umanità vecchia e sterile,
per trasformarla in giovinezza
e fecondità di vita e di salvezza.

Donaci la capacità di riconoscerti ed accoglierti,
con cuore obbediente, nel dono della tua Parola di vita.

Precedici, accompagnaci, guidaci, come pellegrini e viandanti,
sulle strade del nostro quartiere, della nostra città, del nostro paese e del mondo,
per annunziare e testimoniare a tutti il tuo amore incorruttibile.

Tu Figlio dell’Altissimo, Dio Salvatore,
Re dei re della terra, Principe della pace e nostra Pace,
che sei disceso dal cielo, per noi uomini,
quale Sacramento della nostra riconciliazione e rigenerazione:
guida tutte le famiglie e i giovani della nostra Chiesa e della nostra Parrocchia
ad essere testimoni coraggiosi, infaticabili e fedeli del tuo Amore.

Possano tutti gli uomini conoscere
che Tu, Signore, sei L’Alfa e l’Omega, il Centro della storia e del cosmo,
Colui che svela pienamente l’uomo a se stesso:
Tu Giustizia, Libertà, Via, Verità e Vita Eterna.

Maria Santissima, Vergine obbediente,
Madre Tua ed Avvocata nostra,
ci insegni il silenzio gravido di mistero e ricco di umiltà,
la speranza che non delude, la gioia indicibile e pura del cuore,
la verginità incorruttibile e la fecondità copiosa della fede.

Così, avvolti dal soffio dello Spirito,
possiamo vivere per Te, con Te e in Te,
condividendo con tutti il Dono Infinito della tua Presenza: Tutto abbiamo in Te!
E Tu sei Tutto per noi, o Signore Gesù Cristo Figlio Eterno del Padre! Amen.